Alcuni animali si sono estinti milioni di anni fa, altri sono a rischio ai giorni nostri, pochi invece sono nati solo di recente e nella loro evoluzione stanno diventando sempre più grandi e direi invadenti.

Voi non li conoscete ancora eppure sono sicuro che ognuno di voi li abbia già incontrati nella propria vita, sto parlando dei Ghighi

Prima erano piccoli piccoli, poco più grandi di pulci, quasi invisibili e poco presenti nelle nostre vite ma poi hanno trovato il giusto nutrimento e si sono moltiplicati senza che ce ne rendessimo conto. Chi ha avuto modo di conoscerli se ne trova 5, 10, 20 o 30 senza neanche essersene reso conto.

I Ghighi non occupano spazio e non hanno bisogno né della sabbietta né dell’uscita serale per fare i propri bisogni, sembra non ci diano molte preoccupazioni ma rischiano di porre fine alla loro vita tutti i mesi.

Questi esserini carini però si nutrono del nostro tempo, delle nostre relazioni, della nostra creatività. Sì, perché per poterli sfamare, dedicarci a loro ed averne sempre di più noi siamo costretti a rinunciare a queste cose, alle nostre cose.

La prossima volta che usate il cellulare fateci caso. I vostri Ghighi, tutti quanti, abitano proprio li dentro e sono invisibili.